,

Polpo alla brace con olio al carbone e timo serpillo

Polpo alla brace con olio al carbone e timo serpillo

Una delizia ricca di sapore, una di quelle carni in cui la cottura sottovuoto e a basse temperature dà il meglio di se: il polpo, qui condito con olio al carbone e timo serpillo!

La cottura sottovuoto si può riassumere in pochi semplici passaggi: gli alimenti, cuocendo sigillati e nel loro stesso sugo, non entrano mai in contatto con altre sostanze; la cottura avviene a temperature di molto inferiori rispetto ai classici cento gradi in cui l’acqua evapora; i tempi di cottura si allungano e il controllo della temperatura diventa fattore importante.
Il risultato è ineguagliabile: cibi tenerissimi, che si tagliano con un grissino, e pietanze dalla concentrazione di sapore inarrivabile con altri metodi di cottura.

Ingredienti: per 6 persone
Tempo di cottura: 8 ore (oltre al riscaldamento del barbecue)
Difficoltà: non troppo difficile

INGREDIENTI

1 polpo da 2 kg
500 ml olio extravergine di oliva 
Timo serpillo
Sale
Pepe

PREPARAZIONE

1. Per questa ricetta non è necessario munirsi di macchina per il sottovuoto. Occorrono solo dei semplici sacchetti per liquidi e marinature, garantiti per alimenti e adatti alla cottura, che abbiano lo zip per la chiusura

2. Sciacquate il polpo con curaper levare ogni granello di sabbia che si fosse nascosto fra le ventose. Asciugatelo quindi con carta assorbente.

3. Tagliate via la testa del polpo e dividetelo in parti più o meno omogenee da inserire quindi nei sacchetti per sottovuoto. Condite con 150 ml di olio extra vergine di oliva e una quantità a piacere di timo.

4. Chiudete le buste con lo zip e cucinate in un bagno termostatico per circa 8 ore a 70°.

5. Decorse le ore della cottura sottovuoto, accendete la carbonella e preparate il Barbecue per la cottura diretta. E’ importante che la temperatura non sia inferiore ai 250°.

6. Estraete i pezzi di polpo dalle buste e sgocciolateli dall’olio e dal suo succo in maniera veloce. Appoggiateli quindi sulla griglia di cottura per farli dorare. Un paio di minuti per lato sono più che sufficienti.

7. Durante la scottatura del polpo, servendovi di un recipiente d’acciaio, versate tutto il contenuto delle buste usate per la cottura al sottovuoto e immergeteci dentro dei piccoli carboni roventi. Attendete che si spengano e che diano l’aroma a tutto il condimento.

8. Appoggiate il polpo su un piatto da portata, condite con delle erbe fresche di stagione e l’olio al carbone che avete preparato e… gustate questa prelibatezza!